Giffoni Valle Piana, al via la 22ª mostra di arte presepiale
presepevivente47
Fonti Foto
Giffoni Valle Piana. Si terrà domenica 3 dicembre alle ore 19 l'inaugurazione della mostra "Il Presepe a Giffoni", presso il convento San Francesco. Interverranno il Sindaco di Giffoni Valle Piana Antonio Giuliano, il sindaco di Ascoli Piceno Guido Castelli, il Presidente della Camera di Commercio di Salerno Andrea Prete. Il parroco Don Alessandro Bottiglieri impartirà la benedizione. La mostra, ideata dalla Pro Loco presieduta da Claudio Mancino, è curata dal direttore artistico Pasquale Russomando. L'esposizione è divisa in sezioni nelle quali sono esposte opere provenienti dall'estero e dalle regioni italiane. La sezione regionale è dedicata a presepi in ceramica provenienti da tutta Italia (Ascoli Piceno, Grottaglie, Cerreto Sannita, Caltagirone, Deruta, Vietri Sul Mare), la sezione straniera, invece, ospiterà presepi provenienti da tutta la Spagna (Aragona, Catalogna, Navarra). La mostra intende preservare e custodire la tradizione legata al Natale e principalmente intende confrontare le diverse interpretazioni del presepe nel mondo, ospitando 150 espositori divisi per le tre sezioni tematiche. Sono oltre 4000 all'anno i visitatori, di cui circa 1000 bambini delle scuole elementari e medie di Giffoni Valle Piana (Direzione didattica Don Milani e Istituto Comprensivo "Fratelli Linguiti"), Giffoni Sei Casali e Montecorvino Rovella, e 200 ragazzi dell'Istituto tecnico economico "Gian Camillo Glorioso" di Giffoni Valle Piana. I Ceramisti di Ascoli Piceno che hanno realizzato le splendide maioliche presepiali hanno voluto testimoniare il loro legame con l'Arte e la Sacralità, in esclusiva per questa rassegna Internazionale, con le varianti produttive, pittoriche, la policromia e la ricerca che hanno ispirato le loro fiorenti mani, sapendo di essere in un consolidato privilegio. L'incontro tra le diverse realtà della maiolica e i diversi artisti sono a testimoniare che siamo di fronte ad un'iniziativa da salutare con favore e favorevole auspicio, del resto lo sguardo ad una iconografia cosi sublime matrice di classicità coniuga la leggerezza dei movimenti con una felice combinazione che i maestri maiolicari presenti hanno documentato con le proprie suggestive creazioni. Gli orari di apertura sono: 9:00-13:00; 17:00-20:30. Ingresso singolo 2,50 euro. Gratuito per bambini fino a 10 anni. Ingresso gruppi: 2 euro a persona (è gradita prenotazione).
 
   
Articolo contenuto in
  Cronaca  
SU PICENTINI POTREBBERO INTERESSARTI
   
AGGIUNGI UN COMMENTO O SCRIVICI A redazione@irno.it
 
SEGUICI SU FACEBOOK E NON PERDERTI LE ULTIME NOTIZIE