"La Città per me", a Pontecagnano incontro tra i giovani e le istituzioni
pontecagnanomunicipio39
Fonti Foto
Pontecagnano Faiano. Bella iniziativa da parte del gruppo giovanile "La Città per me. #Giovaniprotagonisti", un forum di ragazzi di Pontecagnano Faiano vicini alle vicende politiche del territorio, in particolar modo alle vicissitudini dei tanti giovani presenti. L'incontro si è tenuto lunedì pomeriggio nel piazzale Centola, dove sorgeva l'ex tabacchificio di Pontecagnano: all'evento erano presenti il coordinatore del movimento, Cosimo Erra, che ha discusso delle varie tematiche in oggetto insieme ai giovani. Hanno partecipato anche il sindaco Ernesto Sica, l'assessore alle politiche giovanili Francesco Pastore ed il presidente del forum regionale Campania dei giovani, Giuseppe Caruso. Argomenti principali dell'incontro sono stati la crescita e la sensibilizzazione sulle tematiche giovanili del territorio mediante un dialogo diretto con i rappresentanti delle istituzioni che, in quasi due ore di riunione, hanno esposto molte idee per smuovere la situazione sociale giovanile di Pontecagnano che ormai da tempo naviga in un preoccupante anonimato. Possibilità di lavoro, centri ricreativi e di integrazione, valorizzazione dello sport, creazione di centri di cultura affinchè i giovani possano avvicinarsi alle questioni politiche, riclassificazione del parco archeologico e maggiore attenzione sulle tematiche scolastiche infantili. Questi sono stati i principali temi di discussione in cui i presenti hanno avuto l'opportunità di intervenire e di esprimere il proprio pensiero, confrontandosi con le cariche istituzionali che, a loro volta, hanno avuto modo di toccare in maniera tangibile le problematiche attuali della classe giovane del paese, abituata, purtroppo, ad essere poco ascoltata e che per tanto tempo ha dovuto convivere con molteplici difficoltà. Un'occasione, quindi, molto importante e che sicuramente avrà un seguito attraverso futuri confronti.
 
   
Articolo contenuto in
  Cronaca  
SU PICENTINI POTREBBERO INTERESSARTI
   
AGGIUNGI UN COMMENTO O SCRIVICI A redazione@irno.it
 
SEGUICI SU FACEBOOK E NON PERDERTI LE ULTIME NOTIZIE