Salerno, pizzicati con arnesi per lo scasso: denunciati due ladri
polizia57
Fonti Foto
Salerno. La notte scorsa personale della Sezione Volanti della Questura di Salerno ha denunciato per tentato furto aggravato e per possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso due cittadini di nazionalità georgiana, M.G. di 22 anni e J.G. di 33 anni. I due erano stati già individuati lo scorso 1° agosto perché responsabili del tentativo di furto presso un'abitazione del quartiere Torrione. I due non erano riusciti a portare a termine la rapina solo grazie al tempestivo intervento di una Volante che, pur non riuscendo ad intercettarli, ha individuato l'autovettura a bordo della quale i ladri erano soliti aggirarsi. La notte scorsa l'auto segnalata è stata intercettata in Piazza della Concordia con cinque persone a bordo, tra cui i due cittadini georgiani che nella specifica occasione erano in compagnia di tre donne. Nel veicolo, sottoposto ad una capillare perquisizione, sono stati rinvenuti arnesi atti allo scasso, chiaro elemento che colloca i due cittadini extracomunitari tra i soggetti dediti abitualmente a furti in abitazioni. Gli accertamenti a carico delle cinque persone rintracciate hanno riguardato anche l'aspetto amministrativo, con la verifica della regolarità documentale che li autorizzasse a risiedere sui territorio nazionale. È emerso che lo stesso J.G. non era in possesso di regolare permesso di soggiorno e per questi motivi è stato emesso un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale da parte del Questore di Salerno, mentre nei confronti di M. G. di anni, titolare di permesso di soggiorno, sono in corso le procedure per la revoca. Infine, una delle tre donne trovate in compagnia dei due indagati è risultata dagli accertamenti effettuati irregolare sul territorio nazionale ed è stata accompagnata al C.I.E di Ponte Galeria - Roma per la successiva espulsione dal territorio nazionale.
Author: Francesca Salvato

 
   
Articolo contenuto in
  Cronaca  
SU SALERNO CITTA' POTREBBERO INTERESSARTI
   
AGGIUNGI UN COMMENTO O SCRIVICI A redazione@irno.it
 
SEGUICI SU FACEBOOK E NON PERDERTI LE ULTIME NOTIZIE