Padula, il Museo del Cognome vola al RootsTech di Salt Lake City
museocognome17
Fonti Foto
Padula. È appena partita la campagna di raccolta fondi per "Your Italian Homecoming Experience - Il passato prende vita", il nuovo progetto del Museo del Cognome di Padula creato in collaborazione con Bella Italia Genealogy, due piccole e uniche realtà della Campania, da anni impegnate nel campo della genealogia, che hanno unito le forze e partiranno il prossimo febbraio alla volta degli Stati Uniti con l'intento di far conoscere le proprie attività e l'ultima iniziativa. Il progetto "Your Italian Homecoming Experience - Il passato prende vita" avrà come protagonisti "Travel Your Roots" e il Fumetto Genealogico, idee nate per coloro che hanno storie di emigrazione verso terre lontane e desiderano realizzare il sogno di una vita, ovvero ricostruire e vivere le proprie radici italiane, intensificando il senso di appartenenza alla propria terra d'origine. La squadra, che partirà il prossimo 5 febbraio per partecipare al "RootsTech", il più grande evento a carattere genealogico del mondo, che si terrà dal 9 all'11 febbraio a Salt Lake City (Utah), USA, sarà composta da cinque membri a partire da: Michele Cartusciello, genealogista e direttore del Museo del Cognome di Padula, Alessandro Bovino, genealogista e amministratore di Bella Italia Genealogy di Benevento, Giuseppina Dede, laureata in Lingue e Culture Comparate, traduttrice e collaboratrice presso il Museo del Cognome, Martina Petrizzo, neolaureata in Lingue e mediatrice linguistica, Emanuele Sabatino, fumettista ed esecutore del progetto Fumetto Genealogico. Il compito sarà quello di rappresentare al meglio l'Italia ma, soprattutto, quei piccoli centri ancora poco conosciuti, tra cui il Vallo di Diano, destinazione di tutte quelle persone che li scelgono come meta per vivere esperienze uniche ed emozionanti. Per sostenere il progetto basta visitare il sito www.museodelcognome.it e compilare l'apposito form.
 
   
Articolo contenuto in
  Cronaca  
SU VALLO DI DIANO POTREBBERO INTERESSARTI
   
AGGIUNGI UN COMMENTO O SCRIVICI A redazione@irno.it
 
SEGUICI SU FACEBOOK E NON PERDERTI LE ULTIME NOTIZIE