Irno Etno Folk Festival, chiusura con Gene Gnocchi e Paolo Ruffini
irnoetnofolk17
Fonti Foto
Fisciano. La seconda edizione dell'IEEF, "Irno Etno Folk Festival", si appresta a vivere l'ultimo, inteso week-end prima delle festività natalizie. Un fine settimana ricco di appuntamenti e reduce da quello precedente che ha visto una grande partecipazione di pubblico nel corso della due giorni di concerti etno-folk, tenutisi presso la tendostruttura allestista nella Villa Comunale di Fisciano, dove si sono esibiti, nella giornata di sabato il gruppo pugliese dei "Soballera" e il gruppo locale "A Voce do popolo" e la domenica i gruppi musicali "La Paranza del Geco" di Torino e i "Folkemigra" di Bitonto. Il prossimo, invece, sarà un week-end lungo, che avrà inizio già a partire da giovedì con la straordinaria partecipazione dell'artista Gene Gnocchi, il quale si esibirà in un esilarante spettacolo, alle ore 21.00, all'interno della tendostruttura, dove ad attenderlo ci saranno centinaia di fans, che non vedono l'ora di assistere alla performance dal vivo del noto comico e conduttore televisivo emiliano. Sabato 16 e domenica 17 spazio ai tour culturali, a partire dalla mattina con la passeggiata ecologica presso l'Oasi naturale di Frassineto (con raduno alle 8.30 di sabato 16 davanti alla sede del Comune di Fiscian) e un tour guidato alla frazione Penta (raduno domenica 17 alle ore 9.30 davanti alla monumentale chiesa di S. Bartolomeo Apostolo). A partire dalla sera, poi, si darà inizio all'ultima e attesissima due giorni di concerti di musica popolare presso la tendostruttura. Si comincerà sabato 16 dicembre, dalle 21.00, con il gruppo musicale "I Molotov d'Irpinia" e a seguire Giuliano Gabriele. Il gruppo Molotov d'Irpinia nasce da una forte e solida amicizia nel 2005. Da questo gruppo si sviluppa una concreta e bella realtà musicale, che ad oggi ha avuto numerosi successi e riconoscimenti su più fronti che si possono ammirare anche attraverso i social. Giuliano Gabriele, invece, con "Madre" fa parte della nota compilation "Pizzica la Taranta" Il folklore del Salento- Edizione 2015, pubblicato anche sui noti settimanali "Sorrisi e Canzoni Tv" - "Chi" e "Tu Style". Domenica 17 dicembre sarà la volta dei gruppi musicali "Terraemares" e di "Paskuale Iannone e la sua band". I Terraemares nascono nel 2004 con un indirizzo e un colore spiccatamente popolari. Dopo una grande esperienza di concerti tra Calabria, Campania, Puglia, Basilicata, Lazio, Marche, Toscana e varie aperture di concerto per artisti quali 99 Posse e Markovic, l'energia dei Terraemares è sbarcata per la prima volta lo scorso anno anche all'estero, a Parigi, nell'ambito di un'esibizione di musica popolare internazionale. Paskuale Iannone e la sua band chiuderanno la seconda edizione dei concerti dell'IEEF a ritmi di musica popolare con il coinvolgimento del pubblico che accorrerà numeroso a tutti questi eventi. Il sipario dell'IEFF verrà calato lunedì 18 con l'ultima e attesa esibizione dell'artista Paolo Ruffini. Il comico e attore livornese allieterà il pubblico dei partecipanti con esilaranti sketch degni di una chiusura in grande stile per una manifestazione unica nel suo genere e ampiamente premiata con riconoscimenti di carattere culturale e di conservazione delle tradizioni popolari che contribuiscono alla formazione della storia di qualsivoglia comunità, che si fregia di impronte tali da poterla inquadrare nel novero delle manifestazioni che mirano alla preservazione dell'identità culturale di un determinato territorio. Tutti gli ingressi presso la tendostruttura della Villa Comunale di Fisciano, sia per il Villaggio di Babbo Natale (in programma dall'1 al 26 dicembre) che per quello dell'IEEF, sono gratuiti.
 
   
Articolo contenuto in
  Cultura  
SU SPETTACOLI E CONCERTI POTREBBERO INTERESSARTI
   
AGGIUNGI UN COMMENTO O SCRIVICI A redazione@irno.it
 
SEGUICI SU FACEBOOK E NON PERDERTI LE ULTIME NOTIZIE