Ius soli, De Luca: "Legge giusta ma la terminologia è del tutto errata"
delucavincenzo49
Fonti Foto
Napoli. Da mesi ormai si discute dello ius soli, un argomento che ha spaccato l'Italia tra favorevoli e contrari ed il Governatore Vincenzo De Luca ha fatto un po' di chiarezza ai microfoni di Lira Tv: "Si tratta di un'espressione completamente sbagliata perché in realtà si parla di diritto di cittadinanza che è una cosa del tutto normale. Chi sente "ius soli" immagina, ed ha ragione, che chiunque venga in Italia diventi italiano, ma è sbagliatissimo. I figli degli immigrati che vivono qui da 20 anni e lo fanno onestamente - ha precisato De Luca - hanno il sacrosanto diritto di essere considerati cittadini italiani e su questo punto non si discute. Discorso diverso, invece, per chi arriva nel nostro Paese e pretende di delinquere, in tal caso deve essere sbattuto fuori senza pietà ma le forze politiche hanno difficoltà nel comprendere questo aspetto".
 
Procedono i preparativi in vista delle Universiadi: "L'illuminazione esterna dello stadio Collana al Vomero è stata completata così come i lavori degli impianti del Cus a Bagnoli. Stiamo anche ragionando sulla nomina di un commissario per gestire al meglio l'organizzazione. Le Universiadi - ha aggiunto il Presidente - sono una grande occasione ma dobbiamo essere bravi nel bruciare i tempi perché se andrà bene avremo un rilancio della Campania a livello internazionale". Per quanto riguarda l'ambiente, invece, resta alta l'attenzione sui depuratori e sui rifiuti: "I cinque depuratori situati nell'area di Napoli - ha spiegato De Luca - saranno pronti entro la prossima estate, intanto abbiamo già consegnato i lavori per il depuratore in Costiera Amalfitana e procediamo con i lavori dei depuratori collocati in Cilento e nell'Irpinia. Per quanto riguarda i rifiuti abbiamo detto no ai termovalorizzatori, per cui saranno realizzati 15 impianti di compostaggio e sarà la Regione Campania a farsene carico".
 
Manca oltre un mese alle festività natalizie ma a Salerno sono quasi terminati i lavori per le Luci d'Artista che saranno inaugurate sabato 11 novembre: "Ci saranno tante novità quest'anno - ha promesso De Luca. Ad esempio, a piazza Sant'Agostino, saranno proposte le riggiole della nostra costiera, alla Rotonda avremo la ricostruzione di un paesaggio marino, sul corso Vittorio Emanuele sono stati installati dei magnifici lampadari e nella villa comunale ci sarà una composizione che incanterà come sempre i più piccoli. Ma questo Natale - ha concluso De Luca - ci sarà anche un'altra bella novità. Infatti il presepe in Piazza San Pietro a Roma sarà offerto dal santuario di Monte Vergine Santuario e dalle Regione Campania: un artigiano di Napoli sta realizzando questo presepe, un modo per valorizzare l'arte presepiale del capoluogo campano che è unica al mondo. Sarà un momento di grande spiritualità, il prossimo 7 dicembre avremo un'udienza con il Pontefice e saranno coinvolti anche i bambini malati di tumore del Gaslini di Genova e dell'ospedale Santobono".
 
   
Articolo contenuto in
  Politica  
SU DALLA REGIONE POTREBBERO INTERESSARTI
   
AGGIUNGI UN COMMENTO O SCRIVICI A redazione@irno.it
 
SEGUICI SU FACEBOOK E NON PERDERTI LE ULTIME NOTIZIE