Elezioni politiche, De Luca: "Due mesi di mirabolanti promesse"
delucavincenzo08
Fonti Foto
Napoli. Primo appuntamento del 2018 con il Governatore Vincenzo De Luca. L'intervista si è aperta affrontando le imminenti elezioni fissate per il prossimo 4 marzo: "Esattamente tra due mesi gli italiani saranno chiamati alle urne. Non si respira un bel clima, avverto una tendenza ad isolarsi vivendo la propria esistenza in piccoli gruppi e, al contempo, noto un tasso di aggressività che aumenta a dismisura. Le prossime settimane saranno difficili da digerire - ha aggiunto il Presidente - e già adesso si fatica a seguire le tante frottole che si leggono in giro. Dopo elezioni di tutte le promesse mirabolanti resterà soltanto fumo e gli italiani se ne accorgeranno purtroppo".
 
Vincenzo De Luca ha ricordato che sul sito della Regione Campania sono disponibili tutte le informazioni che illustrano l'operato della giunta regionale nel corso del 2017: "Presto l'opuscolo sarà disponibile anche nelle edicole. È solo una parte di questo impressionante bilancio ed io stesso fatico nel realizzare l'importanza di ciò che abbiamo realizzato. È giusto rendere conto ai nostri concittadini di quanto è stato fatto per una questione di rispetto nei loro confronti".
 
Le sfide per i prossimi 12 mesi saranno molte ma il Governatore De Luca ha già anticipato le imminenti novità che riguarderanno l'ambito sanitario: "Abbiamo approvato il piano ospedaliero regionale, concordandolo insieme ai Ministeri della Salute e dell'Economia. Nell'anno appena trascorso ci sono state 4mila nuove assunzioni nella sanità pubblica e adesso intendiamo abolire il ticket regionale per venire incontro alle famiglie in difficoltà. Non solo, - ha concluso De Luca - tra gennaio e febbraio partiranno i pronto soccorso del Cto e dell'Ospedale del Mare mentre per l'edilizia sanitaria dell'ospedale "Ruggi d'Aragona" di Salerno saranno stanziati 170 milioni di euro".
 
   
Articolo contenuto in
  Politica  
SU DALLA REGIONE POTREBBERO INTERESSARTI
   
AGGIUNGI UN COMMENTO O SCRIVICI A redazione@irno.it
 
SEGUICI SU FACEBOOK E NON PERDERTI LE ULTIME NOTIZIE