Ospedale Ruggi, un altro ricovero per meningite
ospedale sanleonardo39
Fonti Foto
Salerno. Segnalato un ricovero per meningite al "Ruggi" di Salerno. Da quanto si apprende, un uomo di 45 anni è arrivato ieri pomeriggio al pronto soccorso del nosocomio salernitano perché i familiari lo avevano trovato in stato di incoscienza. Inizialmente il personale medico ha curato l'uomo per una ferita al sopracciglio, presumibilmente causata dalla caduta, e poiché risultava un precedente intervento chirurgico alla testa, il 45enne è stato sottoposto agli esami di rito. Nelle ore successive, però, la temperatura corporea del paziente è passata da 37 a 39 gradi per cui l'uomo è stato sottoposto ad una rachicentesi che ha segnalato la presenza di un liquor torbido. Subito è scattata la profilassi e poco prima delle ore 20 il paziente è stato trasferito al "Cotugno" di Napoli dove è stata accertata la diagnosi di meningite emofilus influenza. Sottoposti all'opportuna profilassi anche i parenti del 45enne, intanto la direzione del "Ruggi" ha chiarito che non c'è stato un pericolo di contagio e che l'uomo è stato messo subito in isolamento onde evitare problemi. Inoltre, non è stato necessario sottoporre gli ambienti ospedalieri ad una bonifica.
 
   
Articolo contenuto in
  Salute  
SU SANITA' E SERVIZI POTREBBERO INTERESSARTI
   
AGGIUNGI UN COMMENTO O SCRIVICI A redazione@irno.it
 
SEGUICI SU FACEBOOK E NON PERDERTI LE ULTIME NOTIZIE