Unisa, presentato il nuovo corso di laurea in Ingegneria Elettronica
unisasalerno02
Fonti Foto
Salerno. Lunedì 3 ottobre, presso il Salone dei Marmi del Palazzo di Città, è stato presentato il nuovo Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica dell'Università degli Studi di Salerno e del progetto formativo per il biennio 2016-18 ispirato al tema dello "Smart Cultural Heritage". A partire da quest'anno accademico, grazie ad una impostazione completamente rinnovata della didattica del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica dell'Università degli Studi di Salerno, viene offerta agli studenti una nuova opportunità formativa in grado di conciliare l'apprendimento di aspetti teorici, modellistici e tecnologici con un contributo industriale e applicativo, unito alla capacità di lavorare in gruppo all'interno di un framework progettuale multidisciplinare. A partire da quest'anno, l'impostazione del corso viene rivoluzionata: ciascun insegnamento previsto dal Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica fornirà agli studenti gli strumenti utili alla risoluzione di un particolare aspetto di un progetto appositamente prescelto a cui saranno adattati i contenuti dei corsi. Gli studenti, integrando e valorizzando le competenze maturate, progetteranno e svilupperanno dimostratori necessari alla risoluzione dei diversi problemi legati alla realizzazione del progetto. La nuova impostazione del corso ha l'obiettivo di concretizzare il bagaglio metodologico dell'Ingegnere Elettronico, superando la spaccatura solitamente percepita tra "teoria" e "pratica". Al fine di raggiungere l'obiettivo, saranno coinvolte concretamente alcune realtà Aziendali presenti sul Territorio Campano che contribuiranno alla scelta e alla realizzazione del progetto formativo, fornendo indicazioni sui problemi, sullo stato dell'arte e sulle tecnologie di frontiera, mediante seminari tenuti all'interno dei singoli corsi. Le aziende, inoltre, supporteranno gli studenti collaborando alla realizzazione di prototipi e realtà pilota. Il progetto che caratterizzerà il biennio accademico 2016-2018 sarà incentrato sullo Smart Cultural Heritage e si avvarrà della collaborazione del Distretto ad Alta Tecnologia per i Beni Culturali (DATABENC). In questo contesto, gli studenti svilupperanno soluzioni basate su tecnologie elettroniche per il monitoraggio e la salvaguardia di aree del Centro Storico della Città di Salerno, declinando i paradigmi dell'"Internet of Things" (IoT) e dello "Smart building & smart energy", nella preservazione dei Patrimonio Culturale. In tal modo il progetto prescelto coinvolgerà e valorizzerà la ricchezza del Territorio, la dinamicità del partenariato industriale e l'eccellenza del Corso di Studi. I corsi di Laurea e Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica afferiscono al Dipartimento di Ingegneria Industriale (DIIn) dell'Università di Salerno.
 
   
Articolo contenuto in
  Scuola  
SU UNIVERSITA' POTREBBERO INTERESSARTI
   
AGGIUNGI UN COMMENTO O SCRIVICI A redazione@irno.it
 
SEGUICI SU FACEBOOK E NON PERDERTI LE ULTIME NOTIZIE