Salernitana - Spezia 1-0. Basta Coda per stendere i bianconeri
salernitana coda3316
Fonti Foto
Salerno. La Salernitana conquista un'importante vittoria contro lo Spezia e si allontana dalle zone bollenti della classifica. Per i liguri si tratta di un brutto stop nella loro rincorsa alla zona play off. Granata con il 4-4-2 senza Rosina, Di Carlo schiera i suoi con il 4-3-3 ma nel primo tempo le occasioni da rete non sono copiose. La Salernitana fa poco nella prima mezz'ora, lo Spezia tiene bene il campo e cerca di rendersi pericoloso con Granoche. Gomis, all'esordio tra i pali con la maglia granata, non corre particoalari rischi mentre Chichizola viene graziato dalla traversa al 36', quando Donnarumma, spalle alla porta, si coordina in una bella rovesciata che però non si trasforma in gol. Due minuti prima dell'intervallo, però, la Salernitana passa in vantaggio con Coda: lancio lungo di Tuia che sorprende Terzi e Migliore, il centravanti dei locali entra in area di rigore e con un diagonale potente e preciso realizza il gol dell'1-0. Lo Spezia, nella ripresa, cerca di rendersi pericoloso ma non riesce ad essere efficace: al 10' Mastinu impegna Gomis su punizione poi, al 43', Cisotti impensierisce i granata con un diagonale ben assestato ma Gomis è attento e salva il risultato.
 
TABELLINO
SALERNITANA: Gomis, Vitale, Bernardini, Ronaldo, Busellato, Coda, Donnarumma (25′ st Rosina), Della Rocca (44′ st Zito), Tuia, Improta (35′ st Bittante), Perico. A disposizione: Terracciano, Schiavi, João Silva, Mantovani, Minala, Luiz Felipe. Allenatore: Bollini
SPEZIA: Chichizola, Valentini, Baez (19′ st Cisotti), Deiola, Errasti (29′ st Vignali), Migliore (34′ st Piu), Terzi, Maggiore, Mastinu, Granoche, Galli. A disposizione: Valentini, De Col, Ceccaroni, Crocchianti, Datkovic, Suleiman. Allenatore: Di Carlo
ARBITRO: Aleandro Di Paolo di Avezzano
NOTE: Ammoniti: Baez, Errasti (SP). Angoli: 5 - 1 Recupero: 1′ pt, 6′ st. Spettatori: 9109.
 
   
Articolo contenuto in
  Sport  
SU CALCIO SERIE B POTREBBERO INTERESSARTI
   
AGGIUNGI UN COMMENTO O SCRIVICI A redazione@irno.it
 
SEGUICI SU FACEBOOK E NON PERDERTI LE ULTIME NOTIZIE