Scala, chiusa la raccolta fondi per il Monastero delle Monache Redentoriste
Salerno News
Fonti Foto
S
cala. Si è conclusa dopo un quasi un mese la raccolta di fondi per il sostentamento della vita del Monastero delle Monache Redentoriste di clausura di Scala che, con la loro preghiera invocano la misericordia Divina per tutti noi, le nostre famiglie e le nostre attività lavorative e associative.E' stata raccolta, attraverso versamenti su conti bancari appositamente indicati, la somma di euro 1.458,00, che è servita all'Associazione Sentieri&Cultura di Cava de' Tirreni e al Casc (Centro Assistenza Sociale e Culturale) Banca d'Italia di Salerno, sodalizi promotori dell'iniziativa, per acquistare derrate alimentari ed altri beni di consumo per le quotidiane necessità delle religiose. Nella giornata di sabato 23 maggio, una delegazione delle due associazioni, guidata dal vice presidente dell'associazione Sentieri&Cultura Nicola Mondelli, presso il Monastero di Scala ha consegnato i prodotti acquistati nelle mani della Superiora suor Imma Di Stefano. "La raccolta fondi, confidando nella generosità dei nostri soci che non hanno mai fatto mancare il loro sostegno e la loro vicinanza alla missione delle religiose di Scala - ha dichiarato Anna Dell'Isola, presidente dell'Associazione Sentieri&Cultura - proseguirà nel tempo, per chi vuole, versando sui conti correnti dedicati,nel sostenere le necessità della Comunità". (Cronache)
 
   
Articolo contenuto in
  Cronaca  
SU COSTA D'AMALFI POTREBBERO INTERESSARTI