Sala Consilina, dramma familiare: 32enne bruciata viva dal compagno
carabinieriarresto76
Fonti Foto
S
ala Consilina. Ancora un femminicidio, questa volta a Sala Consilina. Violeta, 32enne di origini rumene, è morta dopo che il suo compagno, Gimmino Chirichella, aveva cosparso di benzina il loro appartamento e gli aveva dato fuoco. I due convivevano da tre anni in una palazzina situata tra i comuni di Sala Consilina e Sassano. Lei, già madre di due figli, ne aveva avuto un terzo dal suo aguzzino. Chirichella era noto alle forze dell'ordine ed era stato in carcere per detenzione di materiale esplosivo, violenza, spaccio di droga, inoltre aveva aggredito anche dei colleghi sul posto di lavoro. Sabato pomeriggio il dramma: Chirichella ha preso due taniche di benzina e ne ha versato il contenuto sul pavimento sotto gli occhi atterriti di Violeta. Poi ha afferrato un accendino e ha dato fuoco al pavimento. Un conoscente che si è trovato in zona è riuscito a salvare i bambini in tempo, prima che le fiamme ingoiassero anche loro. Violeta, preda di atroci sofferenze, è stata stata ricoverata in condizioni disperate ma è deceduta dopo 12 ore di agonia. Per Chirichella si sono spalancate le porte del carcere. 
 
   
Articolo contenuto in
  Cronaca  
SU VALLO DI DIANO POTREBBERO INTERESSARTI