Sanza, calci e pugni con la sbarra di ferro: arrestato richiedente asilo
aggressione55
Fonti Foto
S
anza. E' stato arrestato domenica sera a Sanza un richiedente asilo accusato di lesioni personali aggravate per l'uso di arma impropria. L'ospite della struttura d'accoglienza Villa Eboli, un gambiano di 26 anni, dopo aver divelto e danneggiato vari suppellettili, ha aggredito il proprietario e un proprio connazionale, prendendoli letterlmente a calci e pugni oltre che con una sbarra in ferro. Sul posto sono subito arrivati i carabinieri di Sanza e della Compagnia di Sapri. L'extracomunitario è stato bloccato e arrestato.
 
   
Articolo contenuto in
  Cronaca  
SU VALLO DI DIANO POTREBBERO INTERESSARTI