Provincia, Canfora attacca Cirielli: "No ai clientelismi all'Asi"
canforagiuseppe47
Fonti Foto
S
arno. "Se l'Onorevole Cirielli era così convinto che vincesse Romano, perché si è affrettato a fare le nomine nottetempo, la sera prima che si votasse? Poteva benissimo aspettare il giorno dopo le elezioni. Invece lui ha voluto giocare d'anticipo, facendo una cosa sgradevole, irrituale e fuori da ogni logica politica e istituzionale". Così Giuseppe Canfora, neo presidente della Provincia, replica alle accuse di Edmondo Cirielli all'indomani della sua decisione di sospendere, temporaneamente e per evidenti ragioni di opportunità, fino all'adozione di nuovi atti programmatici, l'operatività dei soggetti che attualmente partecipano al Consorzio Asi quali membri designati dalla passata amministrazione provinciale. "E' iniziato un nuovo cammino - ha aggiunto Canfora - Molte cose cambieranno. L'Ente Provincia non sarà più un centro di clientele ma un'istituzione al servizio dei cittadini". Intanto, ieri alle 16.30, il neo presidente di palazzo Sant'Agostino ha incontrato i consiglieri provinciali eletti e i candidati del Pd nella sede del Partito democratico in via Manzo.
 
 
   
Articolo contenuto in
  Politica  
SU SALERNO E PROVINCIA POTREBBERO INTERESSARTI